Perchè andare e votare SI’ al referendum del 17 Aprile

Il referendum è lo strumento principe nel garantire al popolo la possibilità di esercitare la sovranità che la Costituzione gli attribuisce. E’ vero… i referendum in Italia sono solo abrogativi o consultivi, oltre ad essere sottoposti alla barbarie del quorum;  spesso la classe politica tiene in scarsissima considerazione le indicazioni popolari, basti pensare al nucleare che nonostante sia stato oggetto di ben due consultazioni popolari ancora oggi nel governo c’è chi pensa di riprendere a parlarne; anche sull’acqua bene comune le scelte governative tendono a disattendere le indicazioni del popolo.

Leggi tutto: Perchè andare e votare SI’ al referendum del 17 Aprile

Beni comuni e diritti umani

Il 25 giugno scorso, presso la sala consigliare del comune di Inveruno, si è svolto un'interessante incontro dal titolo "Acqua e Terra beni comuni, per un'economia resiliente". L'incontro è stato organizzato dal nostro comitato in collaborazione con la Caritas Parrocchiale, i comitati Salviamo il Paesaggio di Casorezzo e di Olona-Bozzente-Lura, l'associazione 5 agosto '91, l'Ecoistituto della Valle del Ticino, l'associazione Noi per la città e il comitato No terza pista di Vanzaghello.
E' stato un momento di riflessione etica e politica su un argomento, i beni comuni, ampliamente dibattuto anche nella nuova enciclica di Papa Francesco "Laudato sì" più volte citata nel corso del convegno.

Leggi tutto: Beni comuni e diritti umani

Anche Inveruno a Capannori

Il 3 e il 4 Gennaio 2015 il referente del comitato Salviamo il Paessaggio di Inveruno e Furato ha partecipato al Seminario di Zero Waste Italy (ZWI), tenutosi a Capannori. Ecco il suo commento: “è stata una due giorni molto utile e interessante che mi ha chiarito molti aspetti del movimento Rifiuti Zero, che si è recentemente costituito in associazione. Innanzitutto è un movimento che opera in modo molto mirato sull'informazione e la formazione, anche culturale, sul tema rifiuti. Si relaziona con i vari livelli istituzionali tenendo un atteggiamento scientifico che consente un dialogo tra pari. L'apertura e la chiusura del convegno è stata a cura di Rossano Ercolini che è il Presidente di ZWI. I comuni che aderiscono a Rifiuti zero in Italia attualmente sono 220, l'adesione di Roma è la più clamorosa”.

Leggi tutto: Anche Inveruno a Capannori

Pranzo raccolta fondi

Grande successo di partecipazione domenica 16 febbraio al pranzo "Io amo il Paesaggio" organizzato dal nostro vulcanico Comitato. Sono state tante le persone che hanno condiviso con noi, non solo del cibo raffinato, ma anche idee stimolanti e riflessioni sull'ambiente con un occhio di riguardo soprattutto al territorio in cui viviamo.

Il nostro ambizioso obiettivo, infatti, è proprio quello di proteggere e vigilare su un'area ad alto rischio ambientale: è faticoso ma fondamentale mantenere alta l'attenzione e prevenire azioni che potrebbero compromettere seriamente la qualità della nostra vita.  

Leggi tutto: Pranzo raccolta fondi

Acqua e Terra, beni comuni

Inveruno, 25 Giugno 2015

“Acqua e Terra, beni comuni per un’economia resiliente”, questo è il titolo che abbiamo deciso di dare al convegno di questa sera per il semplice motivo che nel concetto di beni comuni vi è racchiusa la consapevolezza che un altro mondo e un diverso modo di abitarlo è possibile.

Se un bene è comune e soprattutto non rinnovabile, come sono le risorse finite del nostro pianeta, va utilizzato con rispetto e dovuta parsimonia.

Rispetto per quelli che sono i cicli naturali, i processi evolutivi e di rigenerazione dell’intero sistema naturale, che è un sistema chiuso, entropico e che per questo necessita di tempi lunghi di ripristino delle risorse utilizzate, di resilienza appunto.

La parsimonia nell’utilizzo delle risorse, e non lo sfruttamento sfrenato, è dunque il punto di equilibrio che consente al sistema di rigenerarsi, continuare a esistere... non morire. L’uomo, con le sue attività e con il sistema socio economico adottato, basato sulla crescita infinita e quindi sul consumo sfrenato, è uscito dal sistema divenendo esso stesso la causa dello squilibrio.

Il cambiamento deve inevitabilmente partire da una domanda a cui una semplice verità fisica risponde con estrema e immutabile chiarezza: può un mondo finito crescere infinitamente?

Leggi tutto: Acqua e Terra, beni comuni

Ti metto nel sacco!

INVERUNO  12 OTTOBRE 2014
Circa 50 gli alunni della Scuola Elementare Don Bosco di Inveruno, questa mattina, hanno coraggiosamente sfidato il meteo e hanno avuto la meglio. Alle 9 sono arrivati nel “ Cortile del torchio” (villa comunale) per prendere parte  all’iniziativa “Ti metto nel sacco” di cui sono stati protagonisti.
Insieme a sindaco, assessori, consiglieri  comunali, al comitato Salviamo il Paesaggio Inveruno Furato e a numerosi cittadini hanno percorso e ripulito le vie del paese. 
Armati di sacchi e guanti robusti, assistiti da adulti volonterosi hanno raccolto abbastanza rifiuti da riempire, per ben due volte, il camion del comune. Al rientro dall’impegnativa camminata hanno trovato ad attenderli, nel cortile del torchio una interessantissima mostra sull’argomento “Rifiuti” e un aperitivo offerto dall' Associazione Inveruno in Vetrina. 
Almeno due sono le conclusioni che possiamo trarre da questa esperienza:

  • 1° è importante impegnarsi in prima persona per poter cambiare le cose      
  • 2° alcune situazioni si possono migliorare significativamente solo se si affrontano con le energie del gruppo.  

Un grazie di cuore ai bambini, ai genitori, alle insegnanti,  ai cittadini,  all’amministrazione comunale e alle associazioni che hanno partecipato e hanno collaborato all’organizzazione e alla buona riuscita dell’evento.

Galleria Immagini

21 Novembre 2013 - Festa dell’Albero

In Italia la prima festa dell’Albero fu celebrata nel 1898 per iniziativa dello statista Guido Baccelli, che all’epoca rivestiva la carica di Ministro della pubblica istruzione.

La festa dell’Albero venne istituzionalizzata con la legge forestale che all’art. 104 viene così definita: “ E’ istituita la festa degli alberi, essa sarà celebrata ogni anno nelle forme che saranno stabilite in accordo tra i ministri dell’economia nazionale e dell’istruzione pubblica, con lo scopo di infondere nei giovani il rispetto e l’amore per la difesa degli alberi”.

Nel 1951 una circolare del Mnistero dell’agricoltura e delle foreste stabilì che la festa degli alberi si dovesse svolgere il 21 Novembre di ogni anno.

Leggi tutto: 21 Novembre 2013 - Festa dell’Albero

La variante al PGT

Visto il dibattito in corso all’interno dell’istituzione Comunale di Inveruno sul tema del governo del territorio, riteniamo doveroso entrare nel merito della questione “consumo di suolo”, considerato che ci investe direttamente come cittadini in primo luogo e poi come comitato locale del Forum “Salviamo il Paesaggio Difendiamo i Territori”.

La LR 31/2014 è denominata “Disposizioni per la riduzione del consumo di suolo e la riqualificazione del suolo degradato”: ora, con una denominazione così chiara, ci si attenderebbero disposizioni certe e, soprattutto, vincolanti verso un nuovo quanto inutile e dannoso consumo di suolo libero.

Leggi tutto: La variante al PGT

Rifiuti zero...

...più che una destinazione, è un viaggio.

La raccolta differenziata dei rifiuti è diventata ormai un’abitudine consolidata nelle nostre famiglie: abbiamo imparato, chi più chi meno, a separare l’umido dalla carta, dal vetro, dall’alluminio… ci rechiamo regolarmente all’ecocentro quando dobbiamo buttare l’erba falciata oppure un elettrodomestico. Ma quanto conosciamo del problema rifiuti e siamo sicuri che questo comportamento di cittadini “virtuosi” sia sufficiente per mettere la nostra coscienza a posto e farci dire che il problema è solo di qualcun altro?
E’ anche per rispondere a queste domande che il comitato “Salviamo il Paesaggio” di Inveruno e Furato insieme all’associazione “5 agosto 1991” di Buscate e con la collaborazione dell’Ecoistituto della valle del Ticino, ha voluto organizzare una serie di incontri per sensibilizzare ulteriormente la popolazione su un tema che è diventato fondamentale non solo per la salvaguardia dell’ambiente, ma anche per la nostra salute.

Leggi tutto: Rifiuti zero...

Cronaca di una bella giornata

21 novembre 2013: ci svegliamo e subito il nostro sguardo volge al cielo. Nuvoloso... ma non piove! E’ un buon auspicio per la nostra Festa dell’Albero.

Leggi tutto: Cronaca di una bella giornata

E' primavera!

Continua l’impegno del comitato “Salviamo il Paesaggio di Inveruno e Furato” per sensibilizzare i cittadini, grandi e piccoli, sui temi ambientali, in particolare su due argomenti che stanno molto a cuore al comitato: promuovere l’importanza del verde in un territorio fortemente cementificato e sensibilizzare le persone sulla salvaguardia dell’ambiente inquinato dai rifiuti.

Il 20 marzo, in occasione dell’arrivo della primavera, abbiamo piantato presso le scuole elementari “don Bosco” di Inveruno delle erbe aromatiche, con l’aiuto degli alunni della scuola e dei loro insegnanti. Sarà loro compito prendersi cura di queste piantine e fare in modo che crescano rigogliose.

Il 19 aprile abbiamo invece promosso la giornata del “Verde Pulito” con la seconda edizione di “Ti metto nel sacco”, una giornata dedicata alla raccolta dei rifiuti lungo le strade del paese. Anche in questo i piccoli cittadini hanno dato il loro contributo, accompagnati dai genitori.

Leggi tutto: E' primavera!