Articolo 9 della Costituzione Italiana

Art. 9.

La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.

 


"....Il paesaggio italiano non è un paesaggio qualsiasi: è il paesaggio italiano. E’ proprio un marchio. Non è uguale al paesaggio francese o spagnolo. No. Il paesaggio italiano sta negli occhi, nella mente, nella memoria, nell’anima di tutto il mondo. Nelle più grandi opere, nei romanzi e nella pittura. Esiste come marchio il paesaggio italiano: è il nostro paesaggio. E quando lo si tratta  male è una cosa tremenda. Una volta c’erano i campi di sterminio. Ora c’è lo sterminio dei campi. Ma è la stessa violenza, quella della guerra. Distruggiamo quello che loro ci hanno tutelato. Noi viviamo a spese delle generazioni future, noi viviamo a spese dei nostri figli: gli stiamo distruggendo tutto. Dobbiamo renderci conto che il paesaggio è il respiro della nostra anima. Un bel paesaggio una volta distrutto non ritorna mai più. Dobbiamo tutelarlo. Noi veniamo da lì, è la nostra memoria, noi nasciamo da lì! Cosa ci hanno voluto dire i Padri costituenti con quelle brevi parole: “Tutelate il paesaggio”?  Ci hanno detto: “Vogliate bene alla vostra mamma”. Il paesaggio, l’ambiente, la nostra memoria storica è nostra madre. Ci ha fatti lei. Questa nazione, questa terra è la nostra memoria storica. Le opere d’arte che abbiamo fatto siamo noi, è la nostra immagine. Quindi, questo articolo ci dice “Dovete voler bene alla vostra mamma”. E allora, vogliamole bene."
(dal discorso di Roberto Benigni nella trasmissione dedicata ai primi 12 articoli della Costituzione italiana da lui definita "la più bella del mondo")



Calendario

 ◄◄  ◄  ►►  ► 
Settembre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30